Ultimo aggiornamento il 23 giugno 2022 a cura di Freddy GC

Progettazione UX (esperienza utente). e sostenibilità sono due concetti che potresti pensare abbiano poca sovrapposizione.

Dopotutto, il design dell'esperienza utente riguarda principalmente la creazione di interazioni continue tra utenti e prodotti, mentre la sostenibilità riguarda il soddisfare i bisogni del presente senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare i propri.

In che modo UX Design può aiutare a costruire un futuro sostenibile

Come potrebbero essere correlati?

E come può il primo aiutare a raggiungere il secondo?

Ebbene, in un mondo sempre più consapevole dal punto di vista ambientale e sociale (la cui consapevolezza è stata in qualche modo accresciuta da una pandemia globale e dalle notizie di una crisi climatica incalzante), i designer di siti Web UX può diventare campioni della sostenibilità in vari modi.

Negli ultimi anni il termine UX verde è emerso per descrivere la pratica di porre la sostenibilità al primo posto in una strategia UX.

Ma in che modo esattamente il design UX può aiutare a creare un futuro sostenibile?

Vedremo solo alcuni dei modi in questo articolo.

Pensando "mobile-first"

Oggi, quasi il 55% del traffico internet proviene da un dispositivo mobile (nei mercati più dipendenti dai dispositivi mobili come l'Africa e l'Asia, questa percentuale è ancora più alta), quindi c'è più di un motivo per concentrarsi prima sull'esperienza mobile quando si progetta la propria UX.

A parte i costi inferiori e l'aumento del numero di opportunità di marketing offerte dai dispositivi mobili utilizzo, ci sono innegabili vantaggi di sostenibilità nell'incoraggiare più utenti a interagire con il tuo sito tramite un cellulare o un'app: ogni volta che una pagina viene caricata, viene consumata energia e le interazioni semplificate che otteniamo con i nostri dispositivi mobili potrebbero aiutare a ridurre questo.

Le esperienze mobili sono progettate per essere ottimizzate, con layout semplificati, tempi di caricamento più rapidi e un focus solo sulle funzioni essenziali, riducendo il consumo di energia associato a ciascuna interazione dell'utente.

Spesso con interfacce più facili da usare (rispetto a desktop o laptop, ad esempio), le interazioni mobili tendono ad essere più veloci, con meno clic, meno visite alle pagine e un rapido checkout processo riducendo il tempo e le risorse che vengono consumate durante il caricamento dei contenuti.

Progettando esperienze degli utenti pensando ai dispositivi mobili, non solo sei a prova di futuro contro una base di utenti sempre più incentrata sui dispositivi mobili, ma stai dando la priorità alla sostenibilità incoraggiando un'interazione che assorbe meno energia.

Riducendo al minimo le interazioni dell'utente

Molti pensano che la chiave per il coinvolgimento degli utenti sia mantenere i visitatori sul tuo sito web più a lungo, ma non è sempre così (il tempo sulla pagina la metrica in Google Analytics è ora considerata un po' obsoleta).

Una visita prolungata con un numero elevato di visualizzazioni di pagina potrebbe effettivamente indicare un utente che lotta per individuare ciò che sta cercando.

Questo è anche il motivo per cui il Frequenza di rimbalzo la metrica è discutibilmente utile.

Se arrivi, trova un pagina di destinazione che soddisfi perfettamente le tue esigenze, per poi andartene subito dopo, il che può essere interpretato erroneamente come segno di una brutta pagina.

Inoltre, se incoraggiamo gli utenti a trascorrere più tempo sui nostri siti (visitando più pagine e caricando più contenuti), stiamo potenzialmente aumentando l'energia consumata ogni volta che un utente interagisce con noi.

Mentre inevitabilmente vogliamo che i nostri utenti lo facciano impegnarsi e interagire con i nostri contenuti, vogliamo anche che siano in grado di navigare in quei contenuti senza problemi, in modo che possano trovare rapidamente e facilmente le soluzioni che stanno cercando.

Se l'esperienza utente è eccessivamente complicata, è probabile che gli utenti trascorrano più tempo a sfogliare le pagine del tuo sito, aggiungendo un carico di caricamenti di più pagine.

Progettando un percorso del cliente senza interruzioni, sviluppando layout di pagina semplici e costruendo un menu di navigazione chiaro e intuitivo, un utente può teoricamente navigare verso una soluzione utilizzando meno clic, il che significa che è probabile che le interazioni siano più fruttuose e meno dispendio energetico.

Migliorando l'efficienza computazionale

Abbiamo accennato al fatto che i tempi di caricamento delle pagine sono un fattore chiave, ma ci sono molteplici elementi relativi alle prestazioni del sito che possono aiutare a creare un ambiente di navigazione più sostenibile per i tuoi utenti.

Le prestazioni del tuo sito sono spesso un chiaro elemento di differenziazione tra un'esperienza utente efficace e una inetta (poiché è probabile che tempi di caricamento lenti o URL interrotti inducano gli utenti ad abbandonare la loro visita), ma un sito altamente ottimizzato può anche ridurre l'energia spesa quando gli utenti interagiscono, poiché i tempi di caricamento sono ridotti e le funzioni sono ottimizzate.

Utilizzando uno strumento come GTMetrix valutare la velocità del tuo sito e fornire un punteggio complessivo delle prestazioni ti aiuterà a concentrarti sulle prestazioni del sito e a ottimizzare dove necessario.

E se sei ancora in esecuzione su un server locale, la migrazione a una soluzione di hosting platform-as-a-service scalabile come CloudWays fornirà un enorme miglioramento della sostenibilità grazie alla maggiore efficienza dell'infrastruttura cloud (sorprendentemente, può ridurre le emissioni di carbonio fino al 88%).

Dal momento che anche il cloud offre importanti miglioramenti delle prestazioni, è una mossa facile da fare.

E poi c'è la questione di quanti dati stai memorizzando nella cache o utilizzando.

Stai memorizzando più dati nella cache di quelli necessari?

Quanto spazio è destinato alla manutenzione dei file che vengono utilizzati raramente (se mai)?

C'è del codice residuo nel sorgente del tuo sito Web che viene incluso in ogni rendering di pagina senza produrre differenze visibili?

Taglia il grasso dove puoi.

Implementando un design 'consapevole'

Un design consapevole potrebbe sembrare un concetto vago, ma incoraggiare la consapevolezza attraverso l'UX può essere importante per promuovere la sostenibilità.

In UX, il design consapevole consiste nel trovare il punto debole tra attenzione e consapevolezza, in modo che gli utenti siano completamente coinvolti nei tuoi contenuti pur rimanendo "presenti".

Ad esempio, se un utente è incollato al proprio smartphone e scorre incessantemente un'app o a Social Media feed, ciò potrebbe essere visto come una mancanza di consapevolezza (non necessariamente una sana interazione tra l'utente e il proprio dispositivo).

Inoltre, è probabile che questa interazione prolungata ma senza scopo metta a dura prova la larghezza di banda a causa del caricamento continuo dei contenuti.

Per questo motivo, sebbene il coinvolgimento degli utenti sia l'obiettivo principale di un designer UX, vogliamo incoraggiare interazioni più sane (e più produttive) con i nostri siti Web e le nostre app, non solo per la sostenibilità ma per gli ovvi benefici per la nostra salute fisica e mentale .

La persona media tocca il telefono oltre 2,600 volte al giorno, quindi ogni tanto si consiglia una pausa dal "tempo sullo schermo", non solo per incoraggiare più esercizio all'aperto, ma più interazione faccia a faccia; può anche aiutare a migliorare il nostro sonno e, quindi, i nostri stati d'animo.

E se stiamo incoraggiando un'interazione consapevole attraverso la progettazione dell'esperienza utente (e quindi riducendo il tempo impiegato per scorrere le pagine) possiamo anche ridurre il consumo energetico dei nostri dispositivi.

Promuovendo la sostenibilità attraverso i contenuti

Finora ci siamo concentrati sugli aspetti più tecnici della tua strategia UX, ma non dimenticare che i tuoi contenuti stessi sono una risorsa inestimabile quando si tratta di promuovere la sostenibilità sul tuo sito web.

Sebbene lo scopo principale dei tuoi contenuti sia coinvolgere e ispirare, ricorda che hai anche l'opportunità di educare il tuo pubblico.

Se il tuo marchio ha la sostenibilità come pilastro fondamentale della sua strategia (e stai partecipando a iniziative di sostenibilità come l'utilizzo di ingredienti o materiali non nocivi, la collaborazione con fornitori locali, l'utilizzo di imballaggi riciclabili o il sostegno a cause ambientali) non temere per gridarlo.

Prendi il produttore di abbigliamento outdoor Patagonia, ad esempio, il marchio ha iniziato a mettere in evidenza iniziative ambientali attraverso i suoi contenuti per mostrare il suo impegno per la sostenibilità, come il suo programma Worn Wear.

Worn Wear incoraggia la riparazione e il riutilizzo degli indumenti per ridurre gli sprechi e le sue gamme di abbigliamento sono realizzate utilizzando pratiche organiche.

Questo approccio non solo crea fiducia incoraggiando i clienti eco-consapevoli ad acquistare nel marchio, ma educa i visitatori del sito Web sull'importanza delle pratiche sostenibili, rendendo l'azienda un alleato chiave nella lotta contro un'imminente crisi climatica.

Per finire

Per concludere, quindi, è chiaro che i concetti di UX design e sostenibilità non sono così lontani come avremmo potuto pensare.

Incoraggiando interazioni più sane e più fluide con i nostri siti Web e app (e promuovendo la sostenibilità nei nostri contenuti), una strategia di progettazione UX guidata dalla sostenibilità può aiutare a ridurre il consumo di energia ed educare i consumatori a fare scelte più sostenibili.

In che modo UX Design può aiutare a costruire un futuro sostenibile by